-Non sono modelle, ma Personal Trainer/Atlete BIIOSystem®!  Da sx, Giulia Ferrara, F.S., Giusy Santellani,Marija Komarcic, Stefania Palladino (43 anni, madre di Giulia Ferrara…)

- Basta con una cultura fisica divulgata da personaggi gonfi come palloni, pieni di farmaci e inguardabili, che distruggono l’immagine di uno sport eccezionale. State invece per entrare in una nuova era, quella di una disciplina più umana, più vicina alla gente normale, con effetti straordinari sulla nostra salute e autostima: il BIIOSystem, cioè la pratica dei pesi senza farmaci doping.

Vediamo adesso nel dettaglio quali sono le peculiarità dell’allenamento con i pesi sulla nostra salute, sul nostro stile di vita e sull’ invecchiamento, alcuni dei quali colpevolmente nascosti e ignorati dall’autorità sanitarie che ci dovrebbero tutelare – Se poi lo facciamo in forma BIIOlogizzata è anche meglio…. (Prima Parte)

Miglioramento dell’Autostima

Avere più muscoli non vuol dire avere assolutamente avere una zavorra in più, ma l’aspetto gradevole che ne consegue, specialmente se con poco grasso, permetterà un maggiore fiducia di voi stessi. Questo perché l’ autostima sembra essere intimamente legata alla percezione di benessere.

VUOI GLUTEI COSI’? VIDEO-CORSO “SQUAT E STACCO”

L’allenamento con i pesi  produce evidenti modificazioni esterne del corpo e per questo è considerata l’ attività, tra quelle che migliorano la consapevolezza della forma fisica, di più sicuro successo nel raggiungimento della stima in se stessi. Questo perché il body building è un’attività nella quale le modificazioni strutturali e funzionali sono molto evidenti.

Basti pensare all’ elevato aumento della forza e alle misure muscolari, risultati solari che costituiscono lo stimolo positivo per il concetto del sé. Già l’allenamento aerobico è in grado di migliorare l’autostima, tuttavia gli studi dicono che i risultati ottenuti con l’allenamento della forza sono maggiori.

L’abbinamento tra le due attività, per esempio corsa e body building, è quindi il massimo anche per il benessere psicologico. L’autostima e l’autosoddisfazione indotta dal regolare utilizzo dei pesi sono possibili, indipendentemente dall’età e dal sesso, soprattutto fra i soggetti che hanno una più scarsa considerazione.

Certamente non tutti beneficiano in maniera uguale degli effetti psicologici di questo sport, ma sembra proprio che i soggetti più nevrotici ed con una scarsa autoconsiderazione, sono quelli che traggono i vantaggi maggiori. Addirittura, in una ricerca statunitense dell’ Università dell’ Alabama, un gruppo di maschi ritardati mentalmente, con scarsa autostima e ridotta resistenza fisica, ha ottenuto un grande beneficio sia in termini di immagine corporea, sia di età mentale, dopo ventisei sedute di body building.

L’allenamento con i pesi non rende quindi stupidi, ma è esattamente il contrario!Dall’altra parte dell’atlantico anche la gente normale stà iniziando a stimare i body builder, come dimostra uno studio dell’ Università dell’ Ontario. E’ stato chiesto a 627 canadesi di valutare alcune figure sportive e i “palestrati” sono stati considerati come persone che si impegnano molto, sicure, dotate di autodisciplina, sexy, sane, muscolose, felici.

gruppo_donne

Al contrario chi non si allena è stato definito come sessualmente non attraente, debole, infelice e scarno. Molti di noi, specialmente nell’adolescenza, hanno provato quelle sensazioni di inadeguatezza, di bassa percezione del nostro stato fisico, che ci hanno molte volte limitato nella nostra vita affettiva e lavorativa.

Ebbene, con un buona massa muscolare, una bassa percentuale di grasso, un fisico simmetrico e magari con una buona efficienza cardiovascolare, l’autoconsiderazione aumenta in modo proporzionale, come peraltro altri studi su ragazzi obesi hanno confermato. Infatti l’ allenamento fisico aerobico/anaerobico produce in loro uno stimolo positivo e riduce la discrepanza tra il loro sé reale e quello ideale.

Risultati simili sono stati notati anche in bambini e in giovani sedentari sia maschi sia femmine. I medici di famiglia devono quindi finirla di consigliare solo il  nuoto a tutti (perché è uno “sport completo”…), a prescindere dalle caratteristiche fisiche e psicologiche del ragazzo.

Molte volte poche sedute con i pesi , possono aiutare un adolescente molto più di centinaia di noiosissime vasche in piscina. Attenzione, nuotare è bellissimo, anch’io l’ho fatto per molti anni assieme alla pallanuoto, ma non è possibile che sia l’unico sport al mondo che sia consigliato dai nostri medici di base. I pesi, magari in abbinamento proprio con la piscina, possono essere enormemente superiori in termini di sicurezza in se stessi, forza e motivazione interiore.

Maggiore incremento ormonale, più muscoli, maggiore vitalità sessuale

Il natural body building  aumenta i muscoli non solo per il lavoro localizzato con gli attrezzi, ma anche perché stimola in modo importante due ormoni: l’ormone della crescita (GH) e testosterone. L’ormone della crescita (o somatotropina) è prodotto dalla ghiandola ipofisi anteriore situata nel cervello. Promuove e regola la crescita dello scheletro (fino alla comparsa della cartilagine di accrescimento) e dei  muscoli fino a circa 20 anni; successivamente tende a dimininure con l’età e non avere comunque la stessa efficacia sui tessuti.

Il GH agisce sul fegato, stimolando la produzione di particolari sostanze, chiamate somatomedine IGF-1/IGF-2 che hanno un ruolo centrale sull’ attività globale di crescita di ossa e muscoli, influenzando anche il metabolismo di carboidrati, grassi e proteine. Il testosterone invece è prodotto dalla cellule di Leydig dei testicoli e in piccole quantità anche dalle ovaie e dalle ghiandoli surrenali delle donne. E’ l’ormone tipicamente maschile, cioè favorisce lo sviluppo della caratteristiche tipiche dell’uomo come la maggiore massa muscolare, la voce bassa, la peluria,ecc.

E’ correlato però anche alla libido e le performance sessuali, sia in uomini che donne. Un seduta di allenamento con i pesi (ma anche le sedute aerobiche) stimola grandemente il testosterone (sia pure di durata limitata) che induce a sua volta un aumento del GH, aumentando la frequenza e l’ampiezza della liberazione (di natura pulsatile) di questi ormoni. Tale assetto ormonale getta le basi che favoriscono il massimo sviluppo della massa muscolare e in modo del tutto naturale, senza iniettarsi le forme chimiche di testosterone e ormone della crescita.

A livello sessuale poi la performance aumentano in modo eccezionale, per due motivi:

1)    La maggiore frequenza e liberazione del testosterone durante il giorno permettono un incremento della libido durante l’arco delle 24 ore. Non a caso chi prende testosterone farmaceutico dall’esterno riscontra un aumento, a volte incontrollabile, dell’attività sessuale. Una volta smesso il ciclo di assunzione dello steroide/i però i livelli endogeni di testosterone possono calare ai minimi termini anche per 6-7 mesi e con loro le performance con le ragazze.

Questo ovviamente non succede chi lo stimola in modo naturale con i pesi, perché, (sia pure a livelli più bassi dei dopati), ha puro testosterone in eccesso a disposizione per 12 mesi l’anno.

2)    L’incremento dell’ ormone della crescita aiuta l’erezione negli uomini perché stimola la produzione di ossido nitrico, una sostanza prodotta dall’ aminoacido arginina, essenziale per l’erezione del pene. Non ci credete? Ebbene sappiate che il farmaco per le prestazioni sessuali più famoso al mondo, il Viagra, funziona aumentando la liberazione nel pene di una sostanza, chiamata GMP ciclico, (impedendo  la dsigregazione dell’enzima fosfodierasi 5 che scompone il GMP) che permette appunto l’indurimento dell’organo maschile.

L’ ossido nitrico stimola proprio la produzione di GMP ciclico senza spendere i soldi in farmacia, ma soltanto allenandosi con i pesi! Se poi volete stupire a tutti i costi la vostra patner potrete farlo enfatizzare ulterioremente l’ossido nitrico assumendo arginina extra. Uno studio del 1994 della New York University School of Medicine, con dosi varianti di 2,8-5 grammi di arginina giornalieri per due settimane, ha dimostrato di aumentare le capacità erettive anche in impotenti. L’arginina è un aminoacido sicuro che non ha nessun effetto collaterale.

                  ARGININA PER IL MASSIMO STIMOLO DELL’ OSSIDO NITRICO

Donne, volete stupire anche voi il vostro marito/compagno? Dovrete fare esattamente la stessa cosa e vale a dire praticare natural body builiding e assumere arginina! Infatti l’ossido nitrico esalta le funzioni sessuali anche nelle donne attraverso una generale e specifica azione, a livello genitale, sulla circolazione. Durante il sonno, infatti, alcuni studi hanno dimostrato che le donne hanno diversi episodi di aumento del flusso sanguigno vaginale e genitale simile a gli episodi che occorrono nell’ uomo e che provocano l’ erezione spontanea.

L’ ossido nitrico regola anche il flusso del sangue e dell’aria nei polmoni, aumenta la forza, potrebbe aiutare il dimagrimento, favorisce la crescita dei capelli e, prodotto dai globuli bianchi, neutralizza batteri e virus oltre ad eliminare cellule cancerose. Pensate ancora che i pesi siano “noiosi”?

Più muscoli, metabolismo più veloce, uguale meno grasso

Come è noto, le attività aerobiche fanno dimagrire perché aumentano il metabolismo. Per esempio, negli anziani un allenamento di resistenza che duri circa 2 mesi è in grado di aumentare il loro metabolismo basale del 10%. Per questo a chi vuole dimagrire normalmente viene consigliata la corsa (fuori o in palestra con il tapis roulant), oppure la bicicletta (o la cyclette) o altro lavoro aerobico,  ma non i pesi, considerati da sempre inutili per quanto riguarda la perdita di grasso. Il primo consiglio è giusto ma il secondo? E’ veramente così?

Il nostro dispendio energetico giornaliero dipende da tre fattori:

•    Il metabolismo basale, che è il livello minimo di dispendio energetico che serve a mantenere le funzioni vitali e lo stato di veglia. Si manifesta attraverso la produzione di calore corporeo.
•    L’azione termogenica (ADS, azione dinamico specifica) degli alimenti. E’ la quantità di calorie che viene utilizzato per metabolizzazione l’ utilizzazione dei nutrienti; è più alta per le proteine.
•    Il dispendio energetico nel corso delle attività fisica e dei periodi di recupero.

In condizioni di vita standard, il metabolismo basale rappresenta il 60-75% del dispendio energetico giornaliero, il 15-30% è legato all’ attività fisica in genere e il restante 10% all’ effetto termogenico dei cibi. Si evince quindi quindi che avere un buon metabolismo basale, (cioè che “brucia” di più) è fondamentale per il controllo del peso corporeo; ebbene esso è perfettamente correlato alla massa magra (tutto quello che non tessuto adiposo, cioè anche i muscoli).

Non a caso il metabolismo basale delle donne è del 5-10% più basso rispetto a quello degli uomini, proprio perché le femmine, a parità di taglia corporea, possiedono più adipe rispetto ai maschi e quindi meno massa magra. Questo perché i muscoli sono metabolicamente molto più attivi rispetto ai depositi di grasso.

Le cellule muscolari contengono degli organelli, chiamati mitocondri, che sono considerati le “centrali energetiche” della cellula. I mitocondri erogano l’energia per la quasi totalità dei processi metabolici che si verificano all’interno della cellula, come la trasformazione dell’energia chimica in energia meccanica.

Durante l’attività fisica di resistenza la maggior parte di questa energia per i muscoli è fornita dai mitocondri ed è per questo che si deve fare una congrua quantità di attività aerobica per dimagrire. Ma solo il body building può aumentare la massa muscolare. Più muscoli = più mitocondri = più energia (e lipidi) consumati. In soldoni, più muscoli, metabolismo più alto, meno grasso corporeo.

Per esempio, è noto che la riduzione del 2-3% del metabolismo basale che si osserva, sia negli uomini che nelle donne ogni dieci anni di vita, è riconducibile a proprio a una riduzione della massa magra ed a un aumento di quella grassa.Ma se paragoniamo dei soggetti giovani a quelli di mezza età, ambedue allenati con esercitazione aerobiche e stessa percentuale di adipe, scopriremo che hanno lo stesso metabolismo basale.

Ma il bello è che gli uomini tra i 50 e 65 anni che praticano un intenso allenamento di body building sono in grado di aumentare il loro metabolismo basale dell’ 8%.

Ma abbiamo già visto ampiamente che il normale allenamento aerobico aumenta il metabolismo, anche in soggetti anziani. Abbinando quindi le due attività si tiene quindi sempre premuto l’accelleratore del M. basale, visto che praticate body building la maggior massa muscolare vi donerà però un supermetabolismo rispetto ai vostri pari di età, grasso corporeo e attività di resistenza.

Maggiore efficienza cardiovascolare

A livello cardiocircolatorio gli adattamenti che avvengono lavorando sulla resistenza sono imbattibili. Ma insospettabilmente anche il lavoro con i pesi influisce sul cuore, anche se non è stranissimo visto che è un muscolo anch’ esso! La nostra pompa del sangue infatti appare diversa nei soggetti che praticano uno o l’altro tipo di allenamento, cambia solo il tipo di conformazione.

Se il proprio training è aerobico, il volume del cuore aumenta.  Se invece il lavoro è anaerobico o di potenza si ha un ispessimento delle sue pareti contrattili, comportando un’ efficace azione sulla funzionalità delle arterie coronarie del miocardio, aumentando la capacità di reflusso del sangue.

Ma il natural body building agisce anche a livello vascolare (vene a arterie), perché il nostro organismo aumenta il numero dei capillari sulla fibra muscolare, in modo da consentire l’afflusso di elevate quantità di sangue (circa il doppio rispetto ai non sportivi), permettendo così una maggiore disponibilità di ossigeno.

(fine prima parte)

Claudio Tozzi

Le informazioni contenute in questo articolo hanno fini puramente divulgativi e non intendono in alcun modo sostituire il parere dei professionisti del settore sanitario. Consultate il vostro medico prima di iniziare qualsiasi programma di esercizio o integrazione nutrizionale.
Tutti i diritti sono riservati.

 

Share →

One Response to BIIOSystem: Perchè praticarlo cambierà per sempre la vostra vita! (Prima parte)

  1. [...] QUI LA PRIMA PARTE DELL’ ARTICOLO [...]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>