1)Ciao a tutti,ho appena ricevuto il libro B.I.I.O. ed essendo a marzo pensavo di iniziare dal 2° macrociclo, però ci sono 2 cose che non mi sono chiare:serie burns cosa sono?

RISPOSTA: le burns sono le ripetizioni, anche parziali, che vengono fatte ad esaurimento dopo quelle complete previste. In pratica si deve continuare a tentare il movimento, anche se via via sempre più parziale, proprio perché quello completo è impossibile farlo per la stanchezza. Le Burns si fermano proprio quando il muscolo non si muove più nemmeno di un millimetro per la fatica indotta dall’acido lattico.

T-SHIRT ATLETA UFFICIALE BIIOSYSTEM

 


2) Salve,sono arrivato a preparazione forza 2 (secondo macrociclo), alla terza seduta (C) trovo lo stacco da terra (con rest 20″-20″) però non posso farlo a causa di un piccolo problemino alla schiena causato da un incidente recente, avevo pensato di fare lat avanti (però come secondo esercizio non faccio il rematore, ma la lat inversa) oppure il pulley. Cosa mi consigliate? E soprattutto come li devo seseguire al secondo microciclo? 8-4-10 o solo 8-4, visto che lo stacco in questo micro lo salterei?
Gianluca (Roma)
P.S. Grazie e complimenti come sempre!

RISPOSTA: al posto dello stacco si dovrebbe eseguire nell’ordine:
1) Lat-inversa 8-4-10 (+ il 20″- 20″)
2) lat-avanti o pulley basso 2 x 6 + burns.


3) Come và eseguito il metodo a 20” nel mesociclo “Preparazione forza 2”?

Risposta: Si mette un peso che permetta 8 ripetizioni (o più o meno, “prima serie target”) poi si fa una pausa di 20”, poi si riprende il bilanciere e si eseguono le ripetizioni che vengono, poi ancora 20” di pausa e ancora le ripetizioni che vengono. In totale questa è una serie.


4) Come si esegue la panca alta + più mezzi colpi al multipower?

Risposta: In via eccezionale si esegue l’esercizio al multipower, poi si compiono le normali e complete (nel movimento) ripetizioni previste; subito dopo provare a compiere anche i movimenti più corti (a causa della stanchezza) fino a che l’acido lattico non blocca completamente il movimento.

Share →

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>