capoccia1

 

Molte persone vogliono tutto e subito, ma con le cose facili non si ottiene MAI nulla.

Iniziai ad allenarmi nel 2006/07, andavo in palestra dove non vi era un metodo di allenamento ben preciso, e l’istruttore qualificato o meno non poteva dedicare il suo tempo solamente a me!

Io volevo migliorare, la voglia era troppa… iniziai a leggere parecchio… purtroppo le riviste dei “campioni”… finendo ad allenarmi 4-5 volte a settimana per 2 ore a seduta e con schede piene di esercizi inutili!

Da zero, qualche piccolo risultato arrivò anche con l’allenamento più SBAGLIATO al mondo, ma quanto tempo perso inutilmente?? quanti infortuni dietro l’angolo?? per cosi pochi risultati.

Iniziai a farmi delle domande… una su tutte… “dato che i campioni sono PIENI di steroidi e io no, posso allenarmi allo stesso modo??”

Iniziai a cercare e ricercare… e trovai il libro di Claudio Tozzi,  LA SCIENZA DEL NATURAL BODYBUILDING                                                   … lo divorai… lo studiai non come fanno MOLTI…  cosi ho capito che l’allenamento natural è tutto un ALTRO sport… fondamentale per chiunque! Guardai anche dei video… di Roberto Amorosi Hernadez che mi diedero una carica mai avuta!

Decisi di iniziare… anche se ancora un po’ scettico per certi concetti, allenandomi la metà di prima iniziai a migliorare… la forza e la massa aumentarono come non mai!

Da autodidatta non seguivo i principi di Claudio alla lettera, ma non perché PERSONALIZZAVO il sistema con criterio, ma perché avevo la PRESUNZIONE di dire “questo per me è poco! Quest’altro per me non va bene…

io non mi fermo mai!!”

Arrivai in stallo… ma non pensai minimamente che il sistema non andava… ma che IO stavo sbagliando la mia presunzione mi stava rovinando!!

Iniziai a leggere tutte le FAQ sul BIIO, contattai Claudio sui forum… e subito altri risultati arrivarono.

Lo stallo dei risultati si ripresentava… Ma io non mollai… iniziai a studiare la tecnica di esecuzione degli eserczi… cosa che per molte persone è secondaria… ma per me fu una chiave di svolta!!!!

Ancora pero’ molte cose non mi erano chiare io volevo saperne di più e volevo conoscere di persona la chi ha avuto il coraggio di fare questa battaglia verso il doping!

Nel 2011 feci il corso da personal trainer advanced… ECCEZIONALE!! Li ho avuto le armi per personalizzare e non STRAVOLGERE come facevo prima il sistema su misura per ME… e su ALTRE persone…

Iniziai a seguire tutti i master possibili, e ritornavo sempre con più carica e voglia di migliorare… i master sulla tecnica di esecuzione degli esercizi e sul biio 2.0 con Claudio Tozzi e Roberto Amorosi Hernandez per me sono stati INDIMENTICABILI!!

ale_capoccia

Piano piano scorprii che la tecnica di esecuzione degli esercizi era fondamentale, che lo scarico era importante quanto spingere sotto i pesi, che certe programmazioni per me erano ottime e altre non erano efficaci.

Che squat e stacco per ME erano dannosi dato che ho delle problematiche e delle asimmetrie.

Il sistema va adattato con esperienza ma senza snaturarlo!!!!

Da appassionato e da personal trainer leggo molti libri e frequento dei corsi più o meno validi ma nessuno mi ha dato cosi tanto… non ho scelto il BIIOSystem perchè è l’unica cosa che conosco, ma perchè secondo me è un insieme di metodi efficacissimi!

Provo a dare dei consigli ai BIIOlogi più o meno giovani:

Prima di iniziare il BIIOSystem, affidarsi ad un buon tecnico per imparare la tecnica di esecuzione degli esercizi che va controllata SEMPRE.

Se non potete eseguire squat e stacco NON fateli, e non fatene un dramma ci sono delle alternative OTTIME!

Eseguire il 1° e il 2° macrociclo per 2 ANNI senza aggiungere o togliere esercizi.

Annotare tutto per imparare a capire come rispondete, se andate in stallo con i risultati e la serie target non aumenta, come consiglia Claudio aumentate o diminuite i tempi di recupero tra le sedute.

Non tutti i gruppi muscolari possono rispondere allo stesso modo provate dei richiami di 2 sole serie nelle altre sedute.

Lo scarico è FONDAMENTALE non saltatelo perché vi sentite “forti”!!

Il parziale è ottimo tra le schede di forza il totale tra quelle di ibrido e ipertrofia.

Le schede metodo misto modificato e hatfield modificato su di me non hanno funzionato e l’ho sostituite con l’accoppiata forza 1 e 2!

Il 3° e il 4° anno si parte con la doppia botta e le programmazioni del BIIO 2.0!!

La doppia botta, è un metodo eccezionale e durissimo, che vi farà maturare molto (soprattutto se associata alla dieta ABCDE), è il momento di provare un arma in più lo scarico BHIT soprattutto tra le schede di forza.

alessandro_capoccia_maggio_2013_luglio_2013

 

La programmazione del BIIO 2.0 che mi ha dato di più è questa:

PREPARAZIONEFORZA Full body (cercate di farla 3 volte a settimana, ottima per megliorare la tecnica)

FORZA 1 onde 7-5-3 o 3-2-1

FORZA 2 onde 3-2-1 o 1-6

(Nelle onde NON lavorate a CEDIMENTO ma lasciate 1-2 di ripetizione di margine per far scattare la facilitazione post-tetanica)

IBRIDO drop set (con l’aggiunta di un eserczio complementare in stripping)

IPERTROFIA o QUALITA’ EDT modificato + Kaatsu training per le braccia (Gestendo il volume puo’ adare bene sia per l’ipertrofia che per la qualita’)

Per i massimali quando non si è più principianti, è sufficiente eseguirli solamente PRIMA E DOPO le schede di forza e NON DURANTE.

Per quanto rigada le SPECIALIZZAZIONI con il mtodo della PRE-CONGESTIONE, come ci insegna Claudio hanno senso solamente quando si arriva a un buon livello di forza( tecnica e forza sono tutto)!

Il mio approccio è stato quello di lasciare l’eserczio base a parte cosi da non perdere minimanente forza, eseguire 4 esercizi con il metodo del prestancaggio, aumentado la frequenza per il muscolo bersaglio, e allenare come mantenimento gli altri muscoli.

Il medodo “loading” con le catene è eccezionale per una specializzazione dei muscoli di spinta.

Riposare, e spingere sempre al MASSIMO la mente e il corpo sono una cosa SOLA!! Quando i risultati

non arrivano mettetevi in gioco e capite come mai…se la colpa è la VOSTRA o del sistema/metodo! Io ho ancora molta strada da fare e voi??

Buon allenamento NATURAL…

Grazie Claudio Tozzi, per i tuoi insegnamenti e per la tua forza!

 

Alessandro Capoccia  – Personal Trainer BIIO, presso RESET, Via Firenze 51/H – Bastia Umbra (Perugia)

Share →

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>